Economia

Mi avevate quasi convinto che il problema fosse la casta-cricca-corruzione

casta-cricca-corruzione

Mi avevate quasi convinto che il problema fosse la casta-cricca-corruzione

È di ieri la notizia che il Governo si appresta a rendere ammissibile la vendita di beni del demanio, inclusi i beni artistici a Paesi stranieri.

La notizia è passata sotto traccia ma è stata ampiamente annunciata da scenarieconomici.

Il tam tam che ne è seguito, a cui ho dato il mio modesto contributo coinvolgendo quante persone mi è stato possibile attraverso i social, incluse le chat dove sono attivo, ha prodotto un dietro front da parte del Governo.

È sempre scenari economici a diffondere la notizia.

Ma è stato così casuale questo tentativo di svendita del patrimonio pubblico che includeva anche i nostri beni artistici?

A chi cade dalle nuvole e spero siano tantissimi, mi urge rammentare che la situazione in cui versa l’Italia, ovvero nuova terra di conquista a basso costo, non nasce ieri.

 

Casta-cricca-corruzione. È questo il primo problema italiano?

Paolo Barnard descrive nei dettagli questo progetto nel suo Il più grande crimine – Ecco cosa è accaduto veramente alla democrazia e alla ricchezza comune. E a vantaggio di chi

libro attraverso il quale l’autore fornisce una sterminata lista di documenti risalenti agli anni ’40 del secolo scorso.

Più modestamente ho contribuito pubblicando il testo scaricabile subito gratuitamente.


SCARICA SUBITO GRATIS:

COME SFATARE 30 E PIÙ FALSI MITI SULLA CRISI



Ecco cosa riporta un passo del documento a pagina 4 e la relazione con la notizia di ieri:

 

falsi miti sulla crisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *