Banche veneteSenza categoria

Banche venete: ecco il contratto segreto tra Banca Intesa e lo Stato senza censure in anteprima nazinale.

Contratto Stato italiano Banca Intesa

Sono in grado di produrre il contratto segreto fra Banca Intesa e lo Stato con il quale di fatto viene fatto un triplo regalo alla banca privata.

Il primo in Italia, prima ancora de Il fatto quotidiano (e scusate se è poco) posso produrre la copia depositata sul cerved - e quindi desecretata - del contratto capestro che condanna la democrazia e regala miliardi a palate a banca Intesa.

Non solo le si regala le due venete, ma le si sottraggono i contenziosi con i soci truffati e le si regalano pure dei miliardi.

E i risparmiatori?

Vengono cancellate le sentenze favorevoli ai truffati che avevano vinto le cause.
Bloccate tutte le cause in corso.
Persino chi ha ricevuto il "ristoro" elemosina potrebbe doverlo restituire.

Ma non basta.

IL CONTRATTO SEGRETO

Nel contratto segreto sancito tra le parti è prevista una clausola agghiacciante.

Lo Stato pagherà persino le nuove insegne da appendere agli sportelli delle ex venete.

Ti sto parlando di un contratto talmente complesso che ci sono voluti mesi (potrebbero essere stati cinque o sei) di trattative sugli accordi.

Altro che idea estemporanea nata in pochi giorni e spacciata come una concessione di Banca Intesa allo Stato.

 


PERCHÉ QUESTO REGALO AD UNA BANCA PRIVATA?

Allo Stato sarebbe costato molto meno rifinanziare le venete e persino risarcire i truffati.
Perché invece si è preferito violare oltre 20 norme del codice civile e la Costituzione?

Una delle risposte potrebbe essere che impacchettare i crediti deteriorati in un calderone a parte potrebbe essere un bel regalino ulteriore ai soliti amici, a cominciare da Algebris di Davide Serra.

Nei prossimi giorni maggiori particolari.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *